Curiosità storiche

Secondo la leggenda, la dea Atena si guadagnò la supremazia della Grecia donando ai suoi abitanti “una pianta modesta, dal tronco squarciato, contorto, rivestito di foglie dure a forma di piccole lance, con minuscoli frutti”… era un albero di ulivo.

Nella storia l’olio e l’ulivo hanno avuto un ruolo importante, erano considerati un vero tesoro. Insieme vi porteremo a scoprirne i segreti.

Il Mediterraneo è la patria storica dell’ulivo e l’ulivo è parte fondamentale della storia dell’umanità. Un’azione in sua difesa è anche una salvaguardia dei valori universali della civiltà. Da sempre l’olio ha avuto importanza nel campo alimentare, così come nella cosmesi, nella prevenzione e terapia delle malattie. Per i Greci e i Romani l’olio fu la più importante merce di scambio. L’enorme forza vitale di quest’albero lo rende quasi immortale, simbolo di abbondanza, di gloria e di pace; le sue fronde hanno incoronato i vincitori di giochi e di guerre e il succo dei suoi frutti ha consacrato il capo dei grandi della terra.

Il Salento, punto di sbarco, ponte tra Oriente e Occidente, è ricco di vicende storiche. Il suo paesaggio ha ispirato artisti, poeti, viaggiatori. L’azzurro del mare, l’argento degli ulivi, il rosso della terra, sono i colori che lo caratterizzano. Le pietre, domate da mani sapienti, narrano storie antiche; storie di duro lavoro di contadini e di un popolo che conserva intatta nel tempo la dignità della memoria collettiva.

Phone: +39.338.3331813
Fax: +39.0836.969949
Via Italia, 38 | 73030
Castiglione d'Otranto (Lecce)